Pannelli in legno e feltro acustici

L’ultima frontiera del rivestimento tecnico per pareti è rappresentata dai listelli lamellari in legno (o mdf) applicati sopra una base di feltro di lana. Si ottengono così dei pannelli tecnici semplici ma d’avanguardia; la combinazione dei due materiali permette infatti di avere un effetto acustico e fonoassorbente, oltre che di isolante termico.

Le doghe in legno su tessuto di feltro stanno diventando quindi un prodotto di tendenza con richieste in continua crescita nel settore dell’arredo per interni.

L’installazione di questi pannelli è inoltre poco invasiva: è piuttosto semplice tagliare le strisce alla lunghezza appropriata lungo il feltro e fissarli poi direttamente a parete utilizzando una colla o un nastro biadesivo.

L’unico lato negativo è rappresentato dal fatto che per rivestire superfici non proprio piccole, il costo diventa piuttosto impegnativo. Un conto è infatti ricoprire una piccola parete o un piccolo angolo di muro per ottenere gli effetti fonoassorbenti, un altro conto è voler decorare una o più pareti di grandi dimensioni.

Ecco che per risolvere questi problemi è nata da poco la versione in carta da parati, che evoca a tutti gli effetti l’impatto estetico dei pannelli lamellari, con il grande vantaggio di poter abbattere moltissimo i costi al metro quadro e offrire un’ulteriore semplificazione in fase di applicazione.

Ovviamente è da considerare che non potrà in questo caso essere mantenuta la medesima funzione fonoassorbente e isolante termica dei pannelli veri e propri, ciononostante il pregiato supporto in TNT (tessuto non tessuto) consente comunque un certo grado di isolamento percepibile e apprezzabile.

La disponibilità di questo rivestimento decorativo è nei soliti formati standard di 53 cm di larghezza per 10 metri di altezza, quindi è in grado di rivestire più di 5 metri quadri di superficie. Non male!

Inoltre si può scegliere tra la versione Lamellare Legno Rovere e la tonalità Lamellare Legno Acero Bianco, a seconda del tipo di arredamento già presente in casa. Generalmente, il primo stile è indicato per ambienti più classici, mentre il secondo per ambienti più moderni.

Un’ottima soluzione decorativa è quella di abbinare i due prodotti, applicando il pannello sulla parete in cui è tecnicamente necessario e sulle altre pareti la carta da parati, in modo da dare una continuità estetica e decorativa alla stanza.

Ovviamente questa è solo un’idea, e ognuno potrà sbizzarrirsi con altre soluzioni creative più adeguate alle proprie esigenze 😉

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...