Come utilizzare la carta da parati avanzata per creare effetti decorativi unici: 3 idee creative e veloci.

La carta da parati avanzata può essere utilizzata per creare una varietà di effetti decorativi in una stanza. Assolutamente non va buttata, ed il primo motivo è che comunque è bene averne un po’ di scorta per ricoprire eventuali imperfezioni del muro che è stato ricoperto o mascherare eventuali danni accidentali che possono crearsi nel tempo. Avete presente quando un ospite distratto passa accanto al muro con una sedia in mano? O quando i piccoli di casa si divertono a fare i graffiti come nelle caverne neolitiche? 🙂

Al di là di questo comunque, ecco tre idee facili e veloci da realizzare con la carta da parati avanzata. Unico ingrediente richiesto: la tua straordinaria creatività e/o qualche idea su come fare.

1- Creare pareti accento. Una parete accento è una parete che viene evidenziata o accentuata all’interno di una stanza per creare un punto focale visivo. Questo può essere fatto utilizzando un colore o una finitura diversi dalle altre pareti della stanza, o utilizzando una carta da parati o una texture diversa. La parete accento può essere utilizzata per creare un contrasto visivo o per enfatizzare un particolare elemento della stanza, come un camino o una finestra.

In generale, la scelta del colore, del motivo e del design della carta da parati per una parete accento dipende dallo stile e dall’arredamento della stanza e dal suo scopo, ma una volta selezionata, la carta da parati può creare un grande impatto visivo.

Puoi utilizzare una carta da parati di scarto per la tua parete accento perché è un modo economico per creare uno spazio di design e – inoltre – è una scelta ecologica.

Ecco alcuni esempi in questo breve video illustrativo:

Continua a leggere
Pubblicità

Come coprire una cabina armadio: la soluzione che non ti aspetti

L’idea di creare delle cabine armadio dentro le camere da letto è sempre più frequente, perché è un modo per sfruttare in modo ottimale – e personalizzato – gli angoli e nicchie della stanza, consentendo inoltre di poter usufruire generalmente di uno spazio più grande e più comodo per i vestiti.

Il problema si pone nella ricerca della migliore soluzione da poter adottare per la copertura. Per consuetudine si fa infatti riferimento ad un falegname in modo che possa realizzare delle ante in legno ad hoc, apribili con il classico metodo frontale oppure a scorrimento.

Ma oggi vi stuzzichiamo la fantasia per parlarvi di una soluzione alternativa, più creativa e sempre più ricercata, ossia l’utilizzo delle tende a scorrimento (conosciute anche come pannelli giapponesi) da utilizzare per coprire l’armadio. Chi lo dice infatti che il loro uso è destinato esclusivamente alle finestre?

Vediamo allora quali possono essere i vantaggi:

  • Funzionalità + effetto decorativo. La tenda non servirà infatti solo per coprire l’armadio, aprendosi all’occorrenza come una classica anta a scorrimento per prendere i vestiti, ma creerà un impareggiabile effetto estetico dentro la stanza.
  • Facilità e velocità di applicazione che non richiede necessariamente l’intervento di un tecnico.
Continua a leggere

Pannelli in legno e feltro acustici

L’ultima frontiera del rivestimento tecnico per pareti è rappresentata dai listelli lamellari in legno (o mdf) applicati sopra una base di feltro di lana. Si ottengono così dei pannelli tecnici semplici ma d’avanguardia; la combinazione dei due materiali permette infatti di avere un effetto acustico e fonoassorbente, oltre che di isolante termico.

Le doghe in legno su tessuto di feltro stanno diventando quindi un prodotto di tendenza con richieste in continua crescita nel settore dell’arredo per interni.

L’installazione di questi pannelli è inoltre poco invasiva: è piuttosto semplice tagliare le strisce alla lunghezza appropriata lungo il feltro e fissarli poi direttamente a parete utilizzando una colla o un nastro biadesivo.

L’unico lato negativo è rappresentato dal fatto che per rivestire superfici non proprio piccole, il costo diventa piuttosto impegnativo. Un conto è infatti ricoprire una piccola parete o un piccolo angolo di muro per ottenere gli effetti fonoassorbenti, un altro conto è voler decorare una o più pareti di grandi dimensioni.

Ecco che per risolvere questi problemi è nata da poco la versione in carta da parati, che evoca a tutti gli effetti l’impatto estetico dei pannelli lamellari, con il grande vantaggio di poter abbattere moltissimo i costi al metro quadro e offrire un’ulteriore semplificazione in fase di applicazione.

Continua a leggere

Tende con stampe decorative

Oltre alle classiche carte da parati, fotomurali e quadri, era proprio necessario trovare altre soluzioni decorative per la casa. Non tutti hanno infatti il giusto spazio a parete, il tempo a disposizione o la manualità per applicare decorazioni murali con facilità.

Ecco allora che arrivano in soccorso loro… le tende. Se ci pensiamo bene infatti, quale soluzione migliore per creare nuovi ambienti accoglienti se non quella di approfittare delle finestre o portefinestre? Il grande vantaggio, non da poco, sarà quello di poter unire l’utile al dilettevole, in questo caso specifico la funzionalità alla decoratività.

Le tende decorative presentano una particolare lavorazione con stampe digitali in alta definizione che possono riprodurre fotografie, disegni, dipinti d’autore o qualsiasi altro tipo di immagine con colori e tonalità a scelta.

Come prime informazioni introduttive, è utile sapere che esistono generalmente tre tipologie di tessuti nel mondo delle tende, che variano a seconda del tipo di protezione solare. Vediamole insieme:

Continua a leggere

Versace Home 5: la nuova collezione di carta da parati di lusso

Siamo fieri di presentare in anteprima la nuovissima collezione di Versace numero 5. La maison tenta ogni volta di superare sé stessa, e dobbiamo riconoscere che ci riesce sempre.

Le nuove tappezzerie sono realizzate in uno stile glamour, selvaggio, e nello stesso tempo raffinato, certamente inimitabile. Riccamente modellate, con la frequente presenza del logo del marchio all’interno delle texture, sono vere e proprie vesti murali.

Il marchio di lusso italiano Versace è un impero della moda di fama mondiale che crea design nei diversi settori della vita e della decorazione. Il suo obiettivo con questa nuova collezione di carta da parati è quello di far entrare la moda dentro gli ambienti di casa.

Si impongono subito all’attenzione due versioni – Medusa e Meduse – con molte varianti di tonalità, proprio della nota testa di Medusa in ripetizione esplosiva e strutturale all’interno di cerchi firmati. Disponibili con riflessi metallici extra lusso ma anche nelle versioni più giovanili ed eccentriche con colori a neon.

Troviamo poi una fusione perfetta e originale di stile geometrico e floreale, con un pizzico di damascato. Questa grafica è in grado di convogliare infatti più gusti all’interno di uno stesso parato, ideale per mettere d’accordo una coppia indecisa.

Continua a leggere

Guida alla psicologia dei materiali

Molti negozi di successo utilizzano materiali scelti con cura per trasmettere l’immagine complessiva del negozio. Pensiamo ad esempio a Timberland, che nei suoi negozi ricrea la natura utilizzando i materiali giusti e trasforma la scelta di un paio di scarpe in una vera e propria esperienza.

Ma questo è vero non solo in ambito commerciale: i materiali o gli effetti materici di qualsiasi ambiente riflettono e migliorano gli stati d’animo e gli obiettivi di chi li realizza e di chi li abita. Si tratta della psicologia dei materiali.

Pensiamo alla plastica colorata: che cosa richiama? Quali emozioni evoca? Quale tipo di ricordo suggerisce? Pensiamo ora al metallo lavorato. Evoca la stessa cosa? Certamente no. Mentre la plastica, con le sue associazioni ludiche, lo vedremmo bene in un asilo infantile, nella stanza dei giochi dei bambini o in un negozio di giocattoli, questa influenzerebbe negativamente la percezione della qualità in un negozio di elettronica o in un ufficio. In questi ultimi, il metallo (soprattutto il metallo lavorato) comunica infatti serietà, durevolezza e prodotti tecnologicamente superiori.

Ecco allora un aiuto pratico per la scelta dei materiali da usare nei vari ambienti. Attenzione: il nostro cervello non fa distinzione tra il materiale “vero” o l’effetto materico. In base alle proprie predilezioni, caratteristiche personali o obiettivi, gli effetti materici comunicano tanto quanto i supporti reali con la parte più nascosta di noi stessi, producendo sensazioni e stati d’animo peculiari al materiale riprodotto.

Le persone rispondono agli ambienti in modo più favorevole se la forma, i colori e la grafica che la arreda corrisponde all’immagine di se stessi. I nostri comportamenti e stati d’animo dipendono non tanto dalle parole o dagli elementi espliciti, quanto invece dalla psicologia umana e da tutto ciò che a livello implicito comunica con essa.

Mattoni o effetto mattoni

Comunica durevolezza, resistenza e naturalità. Ideale per ambienti dedicati alla praticità, al calore e alla semplicità dei momenti migliori, dal pasto al tempo libero.

Nei locali commerciali ideale per effetti rustici, concreti, naturali, per evocare ciò che è saldo ed armonico grazie al frutto dell’ingegno e del lavoro umano.

Continua a leggere

Nuove collezioni di carte da parati. Mi metto al lavoro!

Davvero è arrivato il momento: devo cambiare la carta da parati in camera da letto. Avrei voluto muovermi prima dell’estate ma niente… l’aria delle vacanze non mi ha permesso di organizzarmi, tanto sono stata presa dalla voglia di evasione e di mare! Ma adesso ci siamo: mi metto all’opera e faccio un check sulle azioni da fare per preparare la mia camera al cambiamento, mi armo di notes e matita per compilare una lista e… “pronti, partenza, via!”.

Straordinariamente solo adesso che mi metto di gruzzo buono mi rendo conto che la lista è brevissima! Devo togliere i quadri, spostare il letto e i comodini insieme alla cassapanca, e le pareti che intendo rinnovare sono pronte. Rimane solo uno step importante da mettere a punto: scegliere la carta da parati! Ed ovviamente per farlo (dal momento che ci lavoro eh eh) scelgo per il mio acquisto di carta da parati il rinnovato sito Spidersell Italia.

Mi accorgo che i colleghi hanno aggiunto delle collezioni veramente belle, bellissime.

Partiamo con Elements. Elements è un catalogo di carta da parati ispirato alla materia, alla forza della natura. Un rinnovo del famoso Natural Look (che ricorderete). Ecco alcune delle nuove proposte del catalogo Elements, fresche fresche:

La scelta non è semplice, specie dopo aver visto le novità in ambito “jungle”. Sì perché la nuova tendenza è la carta da parati jungle, ispirata alla natura più florida, con suggestioni tropicali e selvagge. Grazie al fatto che le texture e nuances oggi variano dal verde al marrone, dal turchese al rosa, è possibile unire la carta da parati tropicale allo stile e ai colori degli ambienti, che non necessariamente devono essere moderni, ma che possono spaziare dal classico all’urban. Guarda alcuni esempi:

Continua a leggere

Come proteggere gli arredi di design dagli animali domestici

Avere animali domestici è una consuetudine ormai molto comune.

Chi ha un cane, un gatto o un altro piccolo amico a quattro zampe deve fare spesso i conti con qualche seccatura, soprattutto per quanto riguarda la cura della casa!

Una domanda ricorrente infatti è: come proteggere gli arredi dagli animali domestici.

È sempre utile avere a portata di mano dei consigli pratici, soprattutto se in casa si hanno arredi di valore.

Come arredare casa con animali domestici

Spesso chi ha animali in casa pensa di dover rinunciare a un bell’arredamento per la paura di danni o graffi, ma Continua a leggere

Carta da parati in stile giapponese

Il 2021 è appena iniziato e già si intravede il nuovo trend per l’arredo casa… direttamente dal Giappone. Già, perché sempre più designer stanno inserendo motivi o evocazioni asiatiche nelle loro opere d’arte decorative.

Una vera e propria rinascita dell’antica tradizione nipponica che sta entrando nelle nostre case con temi classici asiatici, ma rivisitati attraverso il gusto moderno occidentale, con supporti in tessuto non tessuto di eccellenza e decorazioni in leggero rilievo.

Ma entriamo subito nel vivo e lasciamoci trasportare lontano da alcune di queste splendide novità, visionabili nelle collezioni di carte da parati Atmosfere e Floreale. Iniziamo con una tappezzeria che riprende le antiche stampe giapponesi, con poesie impresse dedicate ai fiori di ciliegio, il sacro simbolo dei samurai:

E rimanendo sempre in tema di questo splendido fiore, ecco una versione leggermente più “modernizzata”, con tonalità di colore più accese e di grande impatto estetico. Qui di seguito possiamo ammirare il Continua a leggere

Mettere la carta da parati sulle piastrelle? Da oggi si può

Una delle domande più amletiche nei lavori di casa è: come fare a rinnovare velocemente e senza lavori troppo impegnativi (fisicamente ed economicamente) le pareti piastrellate nei bagni e cucine?

La risposta è semplice: usando la carta da parati. Molte persone la prendono infatti in considerazione, ma poi abbandonano subito l’idea con un velo di delusione pensando che la cosa non sia fattibile, se non a costo di far togliere prima le piastrelle e rasare i muri.

Invece abbiamo una buona, anzi ottima notizia, perché la carta da parati si può tranquillamente applicare anche sopra la ceramica, con solo piccolissime accortezze. Vediamo insieme quali, e facciamoci aiutare dal lavoro effettuato da un nostro cliente, che ci ha gentilmente inviato le foto dei diversi passaggi.

Spesso capita di avere a che fare con delle pareti piastrellate con ceramiche vecchie o di colore troppo lontano dai nostri gusti, oppure semplicemente di aver voglia di cambiare stile decorativo.

Nessun problema, scegliete con comodo la vostra carta da parati preferita. Il nostro consiglio è quello di fare riferimento a carte da parati di buona qualità in vinile o TNT (tessuto non tessuto) e di escludere per questo lavoro quelle più economiche in semplice carta (per intenderci, quelle che costano sotto i 20 euro). Continua a leggere